L’ottimismo di Carlo Maffioli trova conferma nei risultati di Pitti Immagine Uomo 2011

Carlo Maffioli, presidente di Promos e Promanagement, guarda con grande ottimismo il nuovo record raggiunto da Pitti Immagine Uomo 2011: 1.010 espositori a cui si aggiungono le lunghe file di buyer ai tornelli di ingresso, gli stand affollatissimi e i 23.200 compratori, di cui quasi 7.700 esteri (+9%), per un totale di oltre 30.000 visitatori.

Questa edizione di Pitti Immagine Uomo annuncia un trend positivo atteso da tempo, infondendo la convinzione che il 2011 possa essere l’anno della svolta. Un sentimento che aveva già colto Carlo Maffioli in occasione di Mapic 2010 e che l’imprenditore bresciano aveva commentato con ottimismo.

L’appuntamento con la moda maschile si è svolto all’insegna della fiducia, ovunque si è respirata un’atmosfera più che positiva, animata dalla voglia di ripartire. Un risveglio che trasmette nuovo entusiasmo e nuova energia ai mercati.

Carlo Maffioli commenta così questi nuovi segnali di ripresa dopo la crisi che ha colpito il sistema economico mondiale:

“C’è nell’aria una nuova ventata di ottimismo. La sensazione che il mercato si stia lentamente rialzando si fa sempre più concreta e questo avrà riflessi più che positivi sulle attività commerciali e l’occupazione, riuscendo a contrastare un momento non facile per il retail e la distribuzione in generale”.

Tag:

I Commenti sono chiusi